Recensione Galaxy Book S

Galaxy Book S: la rivoluzione dei portatili o un semplice flop?

Da quando è comparso sul mercato, i discorsi che sono stati fatti in merito hanno rasentato l’assurdo: idee, fantasie, proposte, consigli e quant’altro si sono susseguiti sul web senza freno. Ad alcuni il Galaxy Book S è piaciuto; ad altri è sembrato solo un progetto volto a contrastare la Apple. E ancora oggi non c’è un pensiero diverso, fuori dalla dicotomia Apple-Samsung, che riesca a considerare questo portatile per ciò che è davvero è. Cerchiamo, quindi, di dissipare le nebbie dei dubbi e fare un po’ di chiarezza su questo interessante device.

Recensione Galaxy Book S

Funzionalità e processo

Sin da subito Samsung ha descritto il suo notebook come il “Notebook sempre connesso e che non dorme mai”. Questo è dovuto principalmente al processore con cui hanno deciso di dotare questo strumento: uno Snapdragon 8CX. Quest’ultimo è un processore che, come ammesso anche dalla Samsung, lavora sempre e il PC stesso si aggiorna persino quando sta in standby. Dorme solo quando lo si spegne del tutto.

Al processore si aggiunge uno slot per la SIM 4G, pensato per coloro che non vogliono navigare con il WiFi, ma con la rete mobile. La potenza generale offerta non è elevatissima (circa al livello dell’IntelCore i5 U), ma riesce comunque a offrire delle ottime funzionalità. Insomma, senz’altro non è da trascurare.

Galaxy Book S

Aspetto estetico e i materiali usati

La Samsung non sarebbe stata la Samsung se non avesse provato a realizzare un prodotto innovativo e d’avanguardia senza abbandonare il suo classico stile. Linee fluide che si uniscono a una forma comunque geometrica. In aggiunto a tutto questo un colore nerastro tradizionale per la casa sudcoreana. Ma non è tutto: il principale materiale usato per la costruzione è l’alluminio, cosa che rende il notebook Galaxy Book S perfettamente leggero, maneggevole, facile da spostare e usare. Lo schermo incluso è quello da 13,3 pollici: ottimo per un dispositivo che unisce in sé un’alta funzionalità e una buona compattezza. Lo schermo stesso offre anche delle ottime potenzialità di risoluzione, tant’è che attualmente è conosciuto come uno dei migliori in questa fascia di prezzo.

Samsung Galaxy Book S

Il touchpad e la tastiera

Parlando dei vari vantaggi di questo dispositivo non ci si può dimenticare nemmeno di tutto ciò che riguarda il touchpad e la tastiera. Si tratta di componenti che nel caso di Galaxy Book S si tengono perfettamente nella media: dei dettagli con un range che sta nella media fascia. Sono comunque buoni da usare e non causano troppe difficoltà.

La fotocamera

Questo, invece, è uno di quei componenti dai quali si vorrebbe di più. La fotocamera non ha una qualità elevatissima e riesce a realizzare solo degli scatti nella media. Inoltre non è facile da usare in quanto è stata localizzata nella parte superiore del frame. Di certo, la Samsung poteva metterci una fotocamera migliore in quello che è un dispositivo dal costo superiore a 1000 euro. Ciononostante, si tratta comunque di un’ottima soluzione. In ogni caso, riesce a catturare le immagini molto bene durante le chiamate. Un discorso alquanto simile riguarda anche l’audio: non il massimo, ma comunque di una buona qualità per le chiamate.

Le prestazioni

Anche se sin da subito il Galaxy Note Book S è stato pubblicizzato quasi come se fosse un diretto concorrente degli iMac, in realtà non è così. Le prestazioni sono buone, ma non al livello dei dispositivi analoghi della casa di Cupertino. Il processore, come già accennato prima, è di fascia medio-alta (non altissima): lo stesso riguarda anche la scheda video, Adreno 680, a cui si aggiungono anche 8 GB di RAM. Nel suo completto, tutto questo rende il Galaxy Book S alla pari di altri device di questo tipo che funzionano in un modo molto veloce e affidabile, ma, sia chiaro da subito, niente di troppo eccezionale.

Batteria e autonomia

Secondo la Samsung, la batteria di questo modello offre ben 25 ore di riproduzione continua dei video senza il bisogno di ricarica. Tuttavia, se si prende in considerazione anche l’utilizzo di una rete 4G, la stima cala in modo sensibile. Secondo alcuni studi fatti, la reale durata della batteria si aggira al livello di circa 10 ore. Anche questa stima può variare a seconda dell’uso fatto e bisogna ricordarsi che con il tempo la capacità dell’accumulatore diminuirà.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Samsung Galaxy Book S, Portatile 4G/LTE Windows 10 Home, Display Touch screen 13.3” FHD TFT,...
  • Samsung Galaxy book s aggiunge ai vantaggi di un laptop veloce e ultraleggero, quelli di uno smartphone: accensione immediata, connessione lte e...
  • Leggero e compatto, è stato progettato per garantirti la mobilità di cui hai bisogno; con soli 11,8 mm di spessore e meno di 1 kg di peso, puoi...
  • La solida scocca in metallo e la comoda tastiera ti offrono la massima stabilità, permettendoti di lavorare ininterrottamente senza stancarti
  • Il processore snapdragon 8cx permette di avere un PC sempre pronto e connesso; prestazioni e connettività senza compromessi su un portatile pensato...