Recensione Huawei p20 pro

Il Huawei p20 pro è l’incarnazione perfetta della maturità tecnologica raggiunta dalla compagnia cinese sulla scena internazionale. Lanciato nel marzo 2018, come cellulare della serie P insieme al Huawei p20 e Huawei p20 lite, si posiziona come il modello più in vista dell’azienda al momento della sua presentazione. Lo smartphone combina un buon design su una custodia in vetro, con le ultime soluzioni hardware, come una tripla fotocamera sul retro e uno schermo ultra ampio.

Recensione Huawei p20 pro

Huawei p20 pro: ecco la nostra recensione

Tripla Fotocamera e modalità notte

Huawei p20 pro

Il Huawei p20 pro è uno dei primi cellulari con tre fotocamere principali, che si distinguono proprio per l’inserimento di tre sensori differenziati che includono anche un’Intelligenza Artificiale che ti aiuterà a catturare le migliori fotografie in ogni momento.

La tripla fotocamera ha un sensore rgb, capace di distinguere anche le più piccole sfumature di colore, e un teleobbiettivo che insieme aiutano il dispositivo ad offrire un grande numero di opzioni durante l’acquisizione di una foto. Altra grande novità, è la modalità notte, che con il suo software di stabilizzazione, permette di effettuare catture fotografiche a lunghe esposizioni con ottimi risultati. Per gli amanti della fotografia, segnaliamo anche una buona modalità ritratto principale e frontale.

Sistema operativo, hardware, schermo e connettività

Il sistema operativo di Huawei p20 pro è Android 8.1 EMUI 8.0 Oreo con il quale Google ha semplificato il centro di notifica e integrato funzioni di sicurezza intelligenti, come l’autocompletamento per le applicazioni. Per quanto riguarda invece l’hardware, il Huawei p20 pro monta il processore Hisilicon kirin 970 che garantisce una maggiore velocità rispetto ad altri chipset, abbassando notevolmente i consumi energetici.

La capacità di archiviazione è 128 giga non espandibile. La batteria da 4000 mAH assicura un ottimo utilizzo del dispositivo anche per l’intera giornata. Lo schermo supporta la tecnologia amoled che offre immagini più definite e luminose. Lo schermo da 6,1 pollici e la risoluzione full HD con 2244 x 1080 pixel, garantisce un’ottima qualità delle immagini. Il peso di 180 grammi è adeguato a questo tipo di dispositivo.

Huawei p20 pro Recensione

 

Il huawei p20 pro dispone di nfc, bluethoot 4.2 e wi-fi dual band che utilizza due diverse bande di frequenza: quella da 2.4 GHz e quella da 5GHz. È presente inoltre uno slot secondario per l’inserimento di una seconda Sim. Nonostante il retro sia in vetro, il cellulare non risulta per nulla scivoloso, e grazie alla scocca in metallo lucida, si realizza un perfetto mix tra piano e curvo che rende il huawei p20 pro utilizzabile anche con una sola mano, in modo ottimale. Il cellulare rispetta gli standard IP67, questo significa che è completamente protetto contro ogni tipo di polvere e anche dall’acqua (per massimo mezz’ora) purchè la profondità non sia superiore ad un metro.

Il nostro giudizio su questo smartphone è nel complesso, positivo, soprattutto per quanto riguarda il software e l’hardware. Ottima anche la connettività, utile la porta infrarossi e l’uscita Usb-c di tipo 3.1 che permette di collegare il dispositivo ad un monitor o ad una tv, tramite adattatore, per essere utilizzato come display. Il design, poi, elegante e innovativo, lo rendono un prodotto accattivante, mentre lo schermo amoled garantisce immagini di grande qualità.